Termostufe

Termostufa

Se si desidera un sistema di riscaldamento economico, ecologico e ad alto rendimento le termostufe rappresentano un'ottima soluzione. Il loro funzionamento avviene con combustibili naturali come la legna o il pellet e vengono installate con l'obiettivo di riscaldare l'intera abitazione e di produrre l'acqua calda per uso sanitario. Le termostufe, sono quindi caldaie a gas che però non richiedono locali particolari dove essere installate ma possono essere posizionate anche in cucina o nel soggiorno. Esteticamente possono essere personalizzate secondo i propri gusti ed esigenze.

Stufe cucine

stufe cucine

Le stufe cucine sono ideali per chi oltre al riscaldamento cerca da una stufa la possibilità di cucinare e riscaldare l'acqua per uso sanitario. Questo lo scopo e la funzione delle stufe cucina che permettono di ritrovare gli antichi sapori del tempo anche grazie alla possibilità di inserirvi un forno, ideale per cuocere il pane e i dolci, utilizzando la legna così come si faceva una volta. Le stufe cucina trovano la loro collocazione ideale ovviamente in cucina e i piani di cottura di cui sono provviste possono sostituire la classica cucina a gas oppure essere utilizzati per tenere in caldo le pietanze. Esteticamente molto belle e curate le stufe cucine sono generalmente rivestite in maiolica o acciaio smaltato.

Stufe elettriche

stufe elettriche

Di tutte le stufe, sicuramente quelle elettriche sono le più economiche ma, viceversa, i loro consumi sono i più elevati a livello di spesa.
D'altro canto, le stufe elettriche sono ideali in tutte quelle situazioni in cui si desidera ottenere in tempi rapidi il riscaldamento dell'ambiente oppure sia ha la necessità di produrre del caldo nelle mezze stagioni quando ormai l'impianto centrale di riscaldamento è stato chiuso.
Diverse le tipologie di stufe elettriche, oltre a quelle classiche e tradizionali ci sono le stufe elettriche alogene che funzionano con due lampade alogene e quelle al quarzo che sono simili alle alogene ma utilizzano lampade al quarzo, riducendo notevolmente i consumi rispetto alle normali stufe elettriche.

Stufe a gas

Stufa a gas

Pratiche, leggere e trasportabili, le stufe a gas sono particolarmente apprezzate in quanto non richiedono di essere collegate alla canna fumaria. Il loro utilizzo è, prevalentemente, in piccoli ambienti dove non si necessita di calore continuo, come ad esempio, uffici, negozi, laboratori, ecc.
Adottano come combustibile il gas GPL in bombola e sono dotate di sistemi di sicurezza che le rendono completamente affidabili. Le stufe a gas, infatti, sono provviste di dispositivi che bloccano immediatamente la fuoriuscita del gas in caso di caduta accidentale o ribaltamento e quando il livello di presenza di ossigeno nell'aria non è ottimale.

Stufe in maiolica

Stufe in maiolica

Tra tutte, la Stube del Sud Tirolo, che rappresenta il migliore esempio di stufe in maiolica. Belle, eleganti e soprattutto piccole grandi opere artistiche realizzate da mani artigiane che esprimono al meglio i segreti millenari trasmessi da padre in figlio. Dal punto di vista funzionale, le stufe in maiolica emanano il calore per irraggiamento, con il medesimo procedimento dei raggi del sole in natura. Hanno una resa energetica elevatissima, accumulando in modo veloce il calore al loro interno per poi trasferirlo alla pareti esterne in modo che la maiolica provveda a rilasciarlo lentamente nell'ambiente. Da evidenziare che l'installazione delle stufe in maiolica prevede la detrazione d'imposta del 36% sulla spesa sostenuta.

Stufe a legna

stufa a legna

Le più classiche e le più tradizionali, ma anche le più amate. Le stufe a legna infatti conservano intatto il fascino del passato e ancora oggi sono i modelli di stufe maggiormente preferiti. Ideali non solo per riscaldare ma anche per arredare l'ambiente in cui vengono collocate, dove riescono a creare un'atmosfera da favola. Le stufe a legna di oggi funzionano a convenzione, permettendo così una maggiore produzione di calore con un utilizzo inferiore di legna. Attraverso poi apposite ventole, è possibile distribuire il calore nell'ambiente in tempi molto rapidi.
Le stufe a legna tradizionali, invece, vengono ancora costruite come una volta, ovvero con il sistema dell'irraggiamento, tramite cioè le loro pareti esterne su cui si accumula il calore prodotto.

Caminetti in muratura

Caminetti in muratura

I caminetti in muratura sono i camini per eccellenza, in quanto grazie all'unicità che li contraddistingue diventano a tutti gli effetti oggetti davvero esclusivi. Sono costruiti con mattoni refrattari assemblati tra loro grazie ad apposite malte e stucchi in gradi di resistere ad altissime temperature. A differenza dei modelli prefabbricati, i caminetti in muratura richiedono interventi edili particolarmente gravosi considerando che la costruzione del camino, pietra su pietra avviene all'interno della casa e richiede giorni di lavorazione. La soddisfazione però nello scegliere questo tipo di caminetto è sicuramente grande, visto che è possibile realizzare il caminetto dei propri sogni come davvero lo si desidera, stabilendo a priori, la forma e le dimensioni e lo stesso rivestimento.
I costi di realizzazione dei caminetti in muratura sono, ovviamente, elevati, ma il risultato finale sarà sicuramente d'effetto e gratificante.

Caminetti prefabbricati

Caminetti prefabbricati

Opere edili ridotte al minimo e facilità di installazione, sono le caratteristiche essenziali dei caminetti prefabbricati, particolarmente apprezzati anche per il loro costo ridotto rispetto a manufatti realizzati in muratura. Due le tipologie più conosciute, ovvero i caminetti prefabbricati semi-finiti e i caminetti prefabbricati grezzi. I primi sono anche i più economici e vengono forniti completi di tutto, anche nei minimi dettagli estetici. Vengono costruiti in metallo e in materiali refrattari. Il loro difetto è la quasi assoluta mancanza di possibilità di personalizzazione, caratteristica che invece diventa la prerogativa per i caminetti prefabbricati grezzi. Quest'ultima tipologia permette infatti di acquistare la struttura del camino per poi procedere al rivestimento con i materiali che si preferiscono: pietra, mattoni, legno marmo, granito, ecc. rendendo così il proprio caminetto unico ed esclusivo.

Caminetti a pellet

Caminetti a pellet

I caminetti a pellet sono degli appositi inserti per camini che vengono inseriti nel focolare di un camino e che provvedono a produrre calore utilizzando come combustibile, al posto della legna, il pellet, un prodotto naturale costituito dagli scarti di lavorazione del legno e, ridotto in segatura, viene poi compresso ad alte temperature fino a raggiungere la sua forma tipica, ovvero di piccolo cilindro dell'altezza massima di 3 centimetri. I caminetti a pellet sono ideali per chi desidera una soluzione alternativa al tradizionale impianto di riscaldamento a gas metano, gasolio o GPL, in quanto consentono di riscaldare tutti gli ambienti della casa, con un ottimo rendimento di calore e in modo pulito. A differenza dei caminetti a legna, quelli in pellet consentono un'ottima gestione del sistema di riscaldamento, grazie alla possibilità di elevata autonomia e di gestione automatizzata dell'intero processo di combustione, al punto che è anche possibile eseguire le operazioni di accensione e spegnimento anche a distanza con un semplice telefono cellulare.

Caminetti a legna

caminetto a legna

Classici e tradizionali, il fascino di questi manufatti resiste nei secoli e ancora oggi rappresentano un punto di riferimento per chi desidera creare nella propria casa un ambiente pieno di atmosfera.
Dal punto di vista estetico, i caminetti a legna, oggi vengono offerti dai molti costruttori in una vasta gamma di modelli adattabili a qualsiasi arredamento sia di stile moderno che classico, rustico, e tradizionale. I costi sempre più fluttuanti di questi combustibili, spinge molte famiglie a cercare soluzioni alternative al metano o al GPL e questi caminetti sono sicuramente la risposta ideale.
I caminetti a legna sono di due tipi: a focolare aperto e a focolare chiuso.
I primi consentono di riscaldare il solo ambiente in cui sono collocati, mentre i secondi permettono di trasformare i classici caminetti in un vero sistema di riscaldamento in grado di portare e diffondere il calore a tutta la casa. Nello specifico, si tratta di appositi inserti, praticamente delle stufe, che vengono inserite nel focolare e all'interno delle quali avviene l'intero processo di combustione. Attraverso appositi tubi che raggiungono le diverse stanze dell'abitazione, è così possibile riscaldare l'intera casa con vantaggi sia dal punto di vista del risparmio energetico che della salvaguardia dell'ambiente, dal momento che la legna è il combustibile ecologico per eccellenza.