Stufe elettriche

Informazioni e dettagli sulle stufe elettriche anche nelle versioni stufe elettriche al quarzo e a infrarossi

La stufa elettrica è un apparecchio ideale per riscaldare istantaneamente e velocemente piccoli ambienti oppure per integrare in una stanza il calore prodotto da un impianto di riscaldamento tradizionale. Maneggevoli e facilmente trasportabili, le stufe elettriche hanno però consumi più elevati e costosi rispetto ad altri sistemi e soluzioni di riscaldamento, arrivando a consumare anche 2000 watt. Il funzionamento di una stufa elettrica si basa sull'effetto Joule, un principio fisico per cui un conduttore attraversato dalla corrente elettrica dissipa energia sotto forma di calore la cui quantità sarà maggiore quanto più elevate sono la corrente elettrica e la resistenza del conduttore stesso. Le moderne stufe elettriche sono dotate di apposite ventole, posizionate al loro interno, sul retro delle resistenze, che provvedono ad asportare il calore generato e a convogliarlo all'esterno dell'ambiente. Molti modelli sono dotati di timer che consentono di programmarne l'accensione, funzione particolarmente utile soprattutto se la stufa elettrica è collocata nel bagno di casa e si desideri trovarlo già caldo prima di utilizzarlo, sopratutto al mattino presto e d'inverno. L'aspetto estetico di queste stufe è caratterizzato da un design molto lineare in grado di assicurare la leggerezza e la facilità di trasporto dell'apparecchio, utilizzando per lo scopo materiali come la plastica o l'alluminio. Accanto alle tradizionali stufe elettriche, ci sono anche le stufe alogene, al quarzo a infrarossi. Le stufe elettriche alogene utilizzano apposite lampade, per l'appunto alogene, che si riscaldano, emettendo il calore, al passaggio della corrente elettrica. Le stufe elettriche al quarzo sono simili a quelle alogene ma utilizzano lampade al quarzo che consumano al massimo 800 watt, in quanto la loro caratteristica è di riscaldare direttamente persone e oggetti presenti nel raggio d'azione evitando di riscaldare l'aria che li circonda, un pò come avviene in natura per i raggi solari e per questo vengono chiamate stufe elettriche ad infrarossi. A livello di costi, le stufe elettriche, in generale, sono particolarmente convenienti e quelle alogene risultano, addirittura, essere le stufe più economiche disponibili sul mercato. Altre informazioni e dettagli sulle tipologie di stufe elettriche.

Ti potrebbe interessare anche...

  1. Stufe portatili

    La stufa portatile è uno strumento molto comodo, dotato di ruote che dare calore e riscaldamento ovunque si desideri Pratiche e versatili le stufe portatili sono ideali per chi cerca [...]

  2. Stufe alogene

    Una stufa alogena è un prodotto a basso costo e si usa per integrare un sistema di riscaldamento già esistente Le stufe alogene sono apparecchiature che basano il loro funzionamento [...]

  3. Prezzi stufe: quanto costa una stufa?

    Diamo un’indicativa di massima dei prezzi medi delle principali tipologie di stufe I prezzi delle stufe variano in base alle tipologie delle stesse presenti sul mercato. Requisito comune per tutte [...]

  4. Le stufe: tipologie e materiali

    Tutto sulla stufa: le origini, l’aspetto estetico e funzionale, i tipi di stufe e combustibili Come negare alle stufe il loro duplice ruolo, quello di riscaldare ed essere contemporaneamente oggetti [...]

  5. Stufe senza canna fumaria

    Una stufa senza canna fumaria è molto qualora non si vogliano affrontare i lavori relativi all’istituzione di una canna fumaria Non sempre è possibile installare nella propria abitazione una stufa [...]